21801662 - STORIA DELL'EUROPA CENTRO-ORIENTALE

LA STORIA DELL’EUROPA ORIENTALE È, IN ITALIA, DISCIPLINA “GIOVANE” IN QUANTO LALA SUA FORMALIZZAZIONE ACCADEMICA: IL PRIMO INSEGNAMENTO IMPARTITO DA UN TITOLARE RISALE ALL’A.A. 1970-71. TUTTAVIA LA STORIOGRAFIA AD ESSA RELATIVA È ORMAI RICCA, AMPIA E VARIEGATA COSÌ ALL’ESTERO COME NEL NOSTRO PAESE.

ESSA RIGUARDA LA MAGGIOR PARTE DEL CONTINENTE EUROPEO, CIOÈ I PAESI COMPRESI

DALL’ADRIATICO AGLI URALI E DAL BALTICO AL MAR NERO, CON INEVITABILI SCONFINAMENTI IN ASIA (IMPERO BIZANTINO, IMPERO OTTOMANO, IMPERO RUSSO E URSS). LA DISCIPLINA PRESENTA UN’AMPIA DIACRONIA, DAL PROFONDO MEDIO EVO (ARRIVO DEGLI SLAVI NELLE SEDI ATTUALI A PARTIRE DAL V SECOLO) SINO AI GIORNI NOSTRI. IN QUESTA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE È TUTTAVIA PRIVILEGIATO LO STUDIO DELL'EPOCA CONTEMPORANEA (OTTOCENTO E NOVECENTO). LA MATERIA VIENE PROPOSTA AGLI STUDENTI, NON SOLO COME STRUMENTO DI PURA ACQUISIZIONE CULTURALE,

MA ANCHE COME VEICOLO CONOSCITIVO DEL PASSATO E DEL PRESENTE DI UNA VASTA E IMPORTANTE REALTÀ A NOI FINITIMA, PASSIBILE DI EVOLUZIONI INTERESSANTI PER L’ITALIA E PER UN LAUREATO IN SCIENZE POLITICHE.


BASCIANI ALBERTO

scheda docente | materiale didattico