21801051 - ECONOMIA DELLE AZIENDE PUBBLICHE E NON PROFIT

Le Amministrazioni pubbliche sono oggetto di studio di numerosi settori disciplinari. Scopo di questo corso è coglierne la “dimensione aziendale”, nel rispetto delle connessioni interdisciplinari, in modo da introdurre il discente all’Economia delle aziende e delle Amministrazioni pubbliche, intesa come autonoma ed organica disciplina dell’economia aziendale e non come congerie di norme e di prassi che trovano illustrazione in scritti monografici e settoriali. L’attenta indagine di un consistente numero di questioni particolari acquista importanza in modo esponenziale solo se condotta in un elaborato e coordinato sistema scientifico generale. Per tale motivo il corso segue il precorso “tradizionale” di un corso di economia aziendale nel quale ci si sofferma esclusivamente sui diversi sistemi che compongono le Amministrazioni pubbliche, intese come aziende di produzione per l’erogazione, in cui la comune natura “pubblica” del soggetto giuridico e di quello economico impone una rivisitazione dei principi aziendali che presiedono i diversi-sub sistemi: dei beni e del patrimonio, delle persone e dell’organizzazione, delle operazioni e della gestione.

GRANDIS FABIO GIULIO

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 21201488 ECONOMIA DELLE AZIENDE E DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E NON PROFIT in Economia e gestione aziendale L-18 GRANDIS FABIO GIULIO

Programma

Il sistema aziendale e lo studio delle aziende pubbliche
1. Il concetto di azienda nella dottrina economico aziendale
2. Una possibile classificazione delle aziende
2.1. Classificazione rispetto ai caratteri oggettivi dell’attività svolta
2.2. Classificazione rispetto alla natura del soggetto giuridico
2.3. Classificazione rispetto alla natura del soggetto economico
2.4. Una visione a sistema
3. Sulle diverse accezioni di “Amministrazioni pubbliche”
4. Le pubbliche Amministrazioni come “gruppi di aziende”
5. L’Amministrazione pubblica indagata nei suoi sottosistemi
Il sistema dei beni: il patrimonio pubblico
1. Il sistema dei beni: il patrimonio
2. Gli elementi del patrimonio pubblico
2.1. I beni pubblici: classificazione giuridica
2.2. I beni pubblici: classificazione economico-aziendale
2.3. Verso una gestione “a sistema” dei beni pubblici
Il sistema delle persone: l’organizzazione ed il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
1. Le due componenti soggettive di una pubblica Amministrazione
2. La struttura organizzativa delle Amministrazioni pubbliche: caratteri generali
3. Il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
4. Rapporti fra funzione politica e funzione amministrativa
4.1. Il principio della distinzione fra indirizzo politico e gestione
4.2. La “privatizzazione” del pubblico impiego
Il sistema delle operazioni: la gestione di una Amministrazione pubblica
1. La gestione nei suoi aspetti qualitativi
1.1. Le attività direzionali
1.2. Le attività operative
2. La principale funzione tecnica: produzione ed erogazione dei servizi pubblici
2.1. Modalità di produzione dei servizi pubblici
2.2. Modalità di erogazione dei servizi pubblici
3. La funzione contabile: gestione e rilevazione negli aspetti quantitativi
4. Alcune peculiarità della gestione delle Amministrazioni pubbliche
Il sistema contabile nelle Amministrazioni pubbliche
1. Il sistema contabile nelle diverse aree della pubblica Amministrazione
2. Accountability e finalità dei documenti contabili pubblici
3. La logica di un modello contabile pubblico, coerente ed integrato
4. I principi generali di un moderno sistema contabile pubblico
5. I documenti essenziali per un moderno sistema contabile pubblico
La gestione e la rilevazione finanziaria in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione finanziaria
2. La logica della gestione e della rilevazione finanziaria pubblica
2.1. Le fasi contabili delle entrate
2.2. Le fasi contabili delle uscite
2.3. La gestione di cassa e di competenza finanziaria
2.4. La gestione dei residui
3. La matrice dei flussi e degli stock della gestione finanziaria
4. Le strutture dei documenti finanziari pubblici
5. La gestione del preventivo finanziario: economie, diseconomie e variazioni
6. Il quadro riassuntivo della gestione finanziaria ed i risultati differenziali
7. La disciplina del risultato di amministrazione
8. La centralità gestionale di una corretta nozione di impegno e di liquidazione
La gestione e la rilevazione economica in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione economica
2. La competenza economica nelle gestioni erogatrici
3. I documenti di sintesi della gestione economica
3.1. Lo stato patrimoniale riclassificato
3.2. Il conto economico scalare e la significatività del risultato d’esercizio
3.3. La nota integrativa e le informazioni supplementari
4. Criteri di valutazione ed iscrizione di talune particolari poste
5. Dalla gestione finanziaria ai valori economici di sintesi
Il concetto di economicità nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sull’economicità nelle Amministrazioni pubbliche
2. L’equilibrio economico d’esercizio
3. La potenza finanziaria ed il fabbisogno finanziario
4. L’efficienza
5. L’efficacia
Il sistema dei controlli nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sulle diverse forme di controllo nelle pubbliche Amministrazioni
1.1. Controllo burocratico e controllo manageriale
1.2. La fisiologica intersezione fra controlli interni ed esterni
1.3. La matrice dei controlli pubblici
2. L’architettura del sistema dei controlli interni
2.1. I principi del controllo amministrativo e contabile
2.2. Gli elementi del controllo di gestione
2.3. Le caratteristiche della valutazione del personale dirigenziale
2.4 La disciplina della valutazione e controllo strategico
3. Sui principali controlli pubblici esterni
4. La trasversalità della funzione del revisore pubblico


Testi Adottati

M.Paoloni, F.G.Grandis – La dimensione aziendale delle Amministrazioni pubbliche, Giappichelli, Torino, 2007 .
Sono escluse: da pag. 1 a pag. 18; da pag. 110 a pag.124; da pag. 159 a pag. 180; da pag.222 a pag. 251; da pag. 275 a pag. 292; da pag. 577 a pag. 620.


Modalità Erogazione

Lezione frontale con illustrazione di casi aziendali

Modalità Frequenza

Consigliata non obbligatoria

Modalità Valutazione

Colloquio orale su tre argomenti del programma, di cui uno a scelta dello studente Nel periodo di emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolano le modalità di svolgimento delle attività didattiche (e della valutazione degli studenti). In particolare, nell'ipotesi in cui non sia possibile svolgere l'esame in presenza, si applicheranno le disposizioni contenute nel D.R.703/2020 dell'Università degli Studi Roma Tre, che prevede il solo colloquio orale. Il colloquio orale consiste in almeno tre quesiti che verranno posti dal docente sull’intero programma d’esame. I quesiti potranno anche richiedere lo sviluppo di soluzioni scritte (esercizi numerici, scritture contabili, formule, grafici). Per tal motivo il candidato dovrà avere a disposizione, fra la propria persona ed il computer, un foglio bianco ed una penna. Al termine dell’esercizio scritto il candidato dovrà esporre il foglio con la soluzione, a favore di telecamera. Si consiglia inoltre di visionare con regolarità i canali d'informazione istituzionali predisposti dall'Ateneo ai fini di una tempestiva conoscenza dei provvedimenti emergenziali in vigore.

GRANDIS FABIO GIULIO

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 21201488 ECONOMIA DELLE AZIENDE E DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E NON PROFIT in Economia e gestione aziendale L-18 GRANDIS FABIO GIULIO

Programma

Il sistema aziendale e lo studio delle aziende pubbliche
1. Il concetto di azienda nella dottrina economico aziendale
2. Una possibile classificazione delle aziende
2.1. Classificazione rispetto ai caratteri oggettivi dell’attività svolta
2.2. Classificazione rispetto alla natura del soggetto giuridico
2.3. Classificazione rispetto alla natura del soggetto economico
2.4. Una visione a sistema
3. Sulle diverse accezioni di “Amministrazioni pubbliche”
4. Le pubbliche Amministrazioni come “gruppi di aziende”
5. L’Amministrazione pubblica indagata nei suoi sottosistemi
Il sistema dei beni: il patrimonio pubblico
1. Il sistema dei beni: il patrimonio
2. Gli elementi del patrimonio pubblico
2.1. I beni pubblici: classificazione giuridica
2.2. I beni pubblici: classificazione economico-aziendale
2.3. Verso una gestione “a sistema” dei beni pubblici
Il sistema delle persone: l’organizzazione ed il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
1. Le due componenti soggettive di una pubblica Amministrazione
2. La struttura organizzativa delle Amministrazioni pubbliche: caratteri generali
3. Il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
4. Rapporti fra funzione politica e funzione amministrativa
4.1. Il principio della distinzione fra indirizzo politico e gestione
4.2. La “privatizzazione” del pubblico impiego
Il sistema delle operazioni: la gestione di una Amministrazione pubblica
1. La gestione nei suoi aspetti qualitativi
1.1. Le attività direzionali
1.2. Le attività operative
2. La principale funzione tecnica: produzione ed erogazione dei servizi pubblici
2.1. Modalità di produzione dei servizi pubblici
2.2. Modalità di erogazione dei servizi pubblici
3. La funzione contabile: gestione e rilevazione negli aspetti quantitativi
4. Alcune peculiarità della gestione delle Amministrazioni pubbliche
Il sistema contabile nelle Amministrazioni pubbliche
1. Il sistema contabile nelle diverse aree della pubblica Amministrazione
2. Accountability e finalità dei documenti contabili pubblici
3. La logica di un modello contabile pubblico, coerente ed integrato
4. I principi generali di un moderno sistema contabile pubblico
5. I documenti essenziali per un moderno sistema contabile pubblico
La gestione e la rilevazione finanziaria in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione finanziaria
2. La logica della gestione e della rilevazione finanziaria pubblica
2.1. Le fasi contabili delle entrate
2.2. Le fasi contabili delle uscite
2.3. La gestione di cassa e di competenza finanziaria
2.4. La gestione dei residui
3. La matrice dei flussi e degli stock della gestione finanziaria
4. Le strutture dei documenti finanziari pubblici
5. La gestione del preventivo finanziario: economie, diseconomie e variazioni
6. Il quadro riassuntivo della gestione finanziaria ed i risultati differenziali
7. La disciplina del risultato di amministrazione
8. La centralità gestionale di una corretta nozione di impegno e di liquidazione
La gestione e la rilevazione economica in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione economica
2. La competenza economica nelle gestioni erogatrici
3. I documenti di sintesi della gestione economica
3.1. Lo stato patrimoniale riclassificato
3.2. Il conto economico scalare e la significatività del risultato d’esercizio
3.3. La nota integrativa e le informazioni supplementari
4. Criteri di valutazione ed iscrizione di talune particolari poste
5. Dalla gestione finanziaria ai valori economici di sintesi
Il concetto di economicità nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sull’economicità nelle Amministrazioni pubbliche
2. L’equilibrio economico d’esercizio
3. La potenza finanziaria ed il fabbisogno finanziario
4. L’efficienza
5. L’efficacia
Il sistema dei controlli nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sulle diverse forme di controllo nelle pubbliche Amministrazioni
1.1. Controllo burocratico e controllo manageriale
1.2. La fisiologica intersezione fra controlli interni ed esterni
1.3. La matrice dei controlli pubblici
2. L’architettura del sistema dei controlli interni
2.1. I principi del controllo amministrativo e contabile
2.2. Gli elementi del controllo di gestione
2.3. Le caratteristiche della valutazione del personale dirigenziale
2.4 La disciplina della valutazione e controllo strategico
3. Sui principali controlli pubblici esterni
4. La trasversalità della funzione del revisore pubblico


Testi Adottati

M.Paoloni, F.G.Grandis – La dimensione aziendale delle Amministrazioni pubbliche, Giappichelli, Torino, 2007 .
Sono escluse: da pag. 1 a pag. 18; da pag. 110 a pag.124; da pag. 159 a pag. 180; da pag.222 a pag. 251; da pag. 275 a pag. 292; da pag. 577 a pag. 620.


Modalità Erogazione

Lezione frontale con illustrazione di casi aziendali

Modalità Frequenza

Consigliata non obbligatoria

Modalità Valutazione

Colloquio orale su tre argomenti del programma, di cui uno a scelta dello studente Nel periodo di emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolano le modalità di svolgimento delle attività didattiche (e della valutazione degli studenti). In particolare, nell'ipotesi in cui non sia possibile svolgere l'esame in presenza, si applicheranno le disposizioni contenute nel D.R.703/2020 dell'Università degli Studi Roma Tre, che prevede il solo colloquio orale. Il colloquio orale consiste in almeno tre quesiti che verranno posti dal docente sull’intero programma d’esame. I quesiti potranno anche richiedere lo sviluppo di soluzioni scritte (esercizi numerici, scritture contabili, formule, grafici). Per tal motivo il candidato dovrà avere a disposizione, fra la propria persona ed il computer, un foglio bianco ed una penna. Al termine dell’esercizio scritto il candidato dovrà esporre il foglio con la soluzione, a favore di telecamera. Si consiglia inoltre di visionare con regolarità i canali d'informazione istituzionali predisposti dall'Ateneo ai fini di una tempestiva conoscenza dei provvedimenti emergenziali in vigore.

GRANDIS FABIO GIULIO

scheda docente | materiale didattico

Fruizione: 21201488 ECONOMIA DELLE AZIENDE E DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E NON PROFIT in Economia e gestione aziendale L-18 GRANDIS FABIO GIULIO

Programma

Il sistema aziendale e lo studio delle aziende pubbliche
1. Il concetto di azienda nella dottrina economico aziendale
2. Una possibile classificazione delle aziende
2.1. Classificazione rispetto ai caratteri oggettivi dell’attività svolta
2.2. Classificazione rispetto alla natura del soggetto giuridico
2.3. Classificazione rispetto alla natura del soggetto economico
2.4. Una visione a sistema
3. Sulle diverse accezioni di “Amministrazioni pubbliche”
4. Le pubbliche Amministrazioni come “gruppi di aziende”
5. L’Amministrazione pubblica indagata nei suoi sottosistemi
Il sistema dei beni: il patrimonio pubblico
1. Il sistema dei beni: il patrimonio
2. Gli elementi del patrimonio pubblico
2.1. I beni pubblici: classificazione giuridica
2.2. I beni pubblici: classificazione economico-aziendale
2.3. Verso una gestione “a sistema” dei beni pubblici
Il sistema delle persone: l’organizzazione ed il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
1. Le due componenti soggettive di una pubblica Amministrazione
2. La struttura organizzativa delle Amministrazioni pubbliche: caratteri generali
3. Il soggetto economico delle Amministrazioni pubbliche
4. Rapporti fra funzione politica e funzione amministrativa
4.1. Il principio della distinzione fra indirizzo politico e gestione
4.2. La “privatizzazione” del pubblico impiego
Il sistema delle operazioni: la gestione di una Amministrazione pubblica
1. La gestione nei suoi aspetti qualitativi
1.1. Le attività direzionali
1.2. Le attività operative
2. La principale funzione tecnica: produzione ed erogazione dei servizi pubblici
2.1. Modalità di produzione dei servizi pubblici
2.2. Modalità di erogazione dei servizi pubblici
3. La funzione contabile: gestione e rilevazione negli aspetti quantitativi
4. Alcune peculiarità della gestione delle Amministrazioni pubbliche
Il sistema contabile nelle Amministrazioni pubbliche
1. Il sistema contabile nelle diverse aree della pubblica Amministrazione
2. Accountability e finalità dei documenti contabili pubblici
3. La logica di un modello contabile pubblico, coerente ed integrato
4. I principi generali di un moderno sistema contabile pubblico
5. I documenti essenziali per un moderno sistema contabile pubblico
La gestione e la rilevazione finanziaria in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione finanziaria
2. La logica della gestione e della rilevazione finanziaria pubblica
2.1. Le fasi contabili delle entrate
2.2. Le fasi contabili delle uscite
2.3. La gestione di cassa e di competenza finanziaria
2.4. La gestione dei residui
3. La matrice dei flussi e degli stock della gestione finanziaria
4. Le strutture dei documenti finanziari pubblici
5. La gestione del preventivo finanziario: economie, diseconomie e variazioni
6. Il quadro riassuntivo della gestione finanziaria ed i risultati differenziali
7. La disciplina del risultato di amministrazione
8. La centralità gestionale di una corretta nozione di impegno e di liquidazione
La gestione e la rilevazione economica in una Amministrazione pubblica
1. L’importanza della gestione e della rilevazione economica
2. La competenza economica nelle gestioni erogatrici
3. I documenti di sintesi della gestione economica
3.1. Lo stato patrimoniale riclassificato
3.2. Il conto economico scalare e la significatività del risultato d’esercizio
3.3. La nota integrativa e le informazioni supplementari
4. Criteri di valutazione ed iscrizione di talune particolari poste
5. Dalla gestione finanziaria ai valori economici di sintesi
Il concetto di economicità nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sull’economicità nelle Amministrazioni pubbliche
2. L’equilibrio economico d’esercizio
3. La potenza finanziaria ed il fabbisogno finanziario
4. L’efficienza
5. L’efficacia
Il sistema dei controlli nelle Amministrazioni pubbliche
1. Sulle diverse forme di controllo nelle pubbliche Amministrazioni
1.1. Controllo burocratico e controllo manageriale
1.2. La fisiologica intersezione fra controlli interni ed esterni
1.3. La matrice dei controlli pubblici
2. L’architettura del sistema dei controlli interni
2.1. I principi del controllo amministrativo e contabile
2.2. Gli elementi del controllo di gestione
2.3. Le caratteristiche della valutazione del personale dirigenziale
2.4 La disciplina della valutazione e controllo strategico
3. Sui principali controlli pubblici esterni
4. La trasversalità della funzione del revisore pubblico


Testi Adottati

M.Paoloni, F.G.Grandis – La dimensione aziendale delle Amministrazioni pubbliche, Giappichelli, Torino, 2007 .
Sono escluse: da pag. 1 a pag. 18; da pag. 110 a pag.124; da pag. 159 a pag. 180; da pag.222 a pag. 251; da pag. 275 a pag. 292; da pag. 577 a pag. 620.


Modalità Erogazione

Lezione frontale con illustrazione di casi aziendali

Modalità Frequenza

Consigliata non obbligatoria

Modalità Valutazione

Colloquio orale su tre argomenti del programma, di cui uno a scelta dello studente Nel periodo di emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolano le modalità di svolgimento delle attività didattiche (e della valutazione degli studenti). In particolare, nell'ipotesi in cui non sia possibile svolgere l'esame in presenza, si applicheranno le disposizioni contenute nel D.R.703/2020 dell'Università degli Studi Roma Tre, che prevede il solo colloquio orale. Il colloquio orale consiste in almeno tre quesiti che verranno posti dal docente sull’intero programma d’esame. I quesiti potranno anche richiedere lo sviluppo di soluzioni scritte (esercizi numerici, scritture contabili, formule, grafici). Per tal motivo il candidato dovrà avere a disposizione, fra la propria persona ed il computer, un foglio bianco ed una penna. Al termine dell’esercizio scritto il candidato dovrà esporre il foglio con la soluzione, a favore di telecamera. Si consiglia inoltre di visionare con regolarità i canali d'informazione istituzionali predisposti dall'Ateneo ai fini di una tempestiva conoscenza dei provvedimenti emergenziali in vigore.