21801025 - STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI

IL CORSO SI PREFIGGE L’OBIETTIVO DI FORNIRE AGLI STUDENTI UNA CONOSCENZA DI BASE SULL’EVOLUZIONE DEL SISTEMA INTERNAZIONALE NEL VENTESIMO SECOLO NEL PERIODO COMPRESO TRA L’INIZIO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE E IL CROLLO DEL BLOCCO SOVIETICO – 1939-1989.
NELLA PARTE INIZIALE DEL CORSO L’ANALISI DELLE ORIGINI DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE E DELLE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA INTERNAZIONALE NEL CORSO DEL CONFLITTO, PUNTA, SOPRATTUTTO, A STIMOLARE UNA RIFLESSIONE SULLA RICERCA DI UN NUOVO ORDINE INTERNAZIONALE DA PARTE DELLE POTENZE ALLEATE. SUCCESSIVAMENTE IL CORSO INTENDE FORNIRE AGLI STUDENTI UN INQUADRAMENTO GENERALE SULLO SVILUPPO DEL SISTEMA INTERNAZIONALE DOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE, METTENDO SOPRATTUTTO A FUOCO LE DINAMICHE DEL CONFRONTO BIPOLARE TRA STATI UNITI E UNIONE SOVIETICA E I PASSAGGI CRUCIALI TRA LE VARIE FASI CHE NE HANNO SCANDITO L’ANDAMENTO – DALLA FASE PIÙ ASPRA DELLA GUERRA FREDDA A QUELLA DELLA COESISTENZA COMPETITIVA E POI DELLA DISTENSIONE – PER CONCLUDERSI CON UNA DISAMINA DELLE CAUSE DEL COLLASSO DEL BLOCCO SOVIETICO.

NUTI LEOPOLDO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Le origini della seconda guerra mondiale e la prima fase del conflitto, 1939-1941
La nascita della grande alleanza, 1941-1943
In cerca di una soluzione per il dopoguerra, 1944-1946
La formazione dei blocchi, 1947-1949
La decolonizzazione e le origini dell'integrazione europea
La guerra di Corea e la transizione in Usa e in URSS, 1950-1953
Alla ricerca della stabilizzazione - 1953-1958
Le crisi di Berlino e Cuba, 1958-1962
Il controllo degli armamenti e la distensione, 1963-1968
La guerra del Vietnam
La distensione e i suoi limiti, 1968-1977
La fine della distensione e la seconda guerra fredda, 1977-1985
La fine della guerra fredda
Il nuovo sistema internazionale


Testi Adottati

Ennio Di Nolfo, Storia delle relazioni internazionali,
vol 1, Dalla pace di Versailles alla conferenza di Potsdam 1919-1945, da p. 233 alla fine
vol.2, Gli anni della guerra fredda 1946-1990

Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva

Modalità Erogazione

Il corso si basa su una modalità di insegnamento tradizionale, basato su una didattica frontale intervallata con domande e discussioni tra gli studenti

Modalità Frequenza

La frequenza è facoltativa

Modalità Valutazione

Il corso prevede un esame orale finale di circa 45 minuti, nel corso del quale allo studente vengono rivolte una serie di domande sui principali temi affrontati durante il corso. Lo studente deve dimostrare di aver compreso il senso degli avvenimenti studiati, e di essere capace di collegarli tra loro e di discuterne le possibili interpretazioni. Nel periodo di emergenza COVID-19 l’esame di profitto sarà svolto secondo quanto previsto all’art.1 del Decreto Rettorale n°. 703 del 5 maggio 2020

NUTI LEOPOLDO

scheda docente | materiale didattico

Programma

Le origini della seconda guerra mondiale e la prima fase del conflitto, 1939-1941
La nascita della grande alleanza, 1941-1943
In cerca di una soluzione per il dopoguerra, 1944-1946
La formazione dei blocchi, 1947-1949
La decolonizzazione e le origini dell'integrazione europea
La guerra di Corea e la transizione in Usa e in URSS, 1950-1953
Alla ricerca della stabilizzazione - 1953-1958
Le crisi di Berlino e Cuba, 1958-1962
Il controllo degli armamenti e la distensione, 1963-1968
La guerra del Vietnam
La distensione e i suoi limiti, 1968-1977
La fine della distensione e la seconda guerra fredda, 1977-1985
La fine della guerra fredda
Il nuovo sistema internazionale


Testi Adottati

Ennio Di Nolfo, Storia delle relazioni internazionali,
vol 1, Dalla pace di Versailles alla conferenza di Potsdam 1919-1945, da p. 233 alla fine
vol.2, Gli anni della guerra fredda 1946-1990

Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva

Modalità Erogazione

Il corso si basa su una modalità di insegnamento tradizionale, basato su una didattica frontale intervallata con domande e discussioni tra gli studenti

Modalità Frequenza

La frequenza è facoltativa

Modalità Valutazione

Il corso prevede un esame orale finale di circa 45 minuti, nel corso del quale allo studente vengono rivolte una serie di domande sui principali temi affrontati durante il corso. Lo studente deve dimostrare di aver compreso il senso degli avvenimenti studiati, e di essere capace di collegarli tra loro e di discuterne le possibili interpretazioni. Nel periodo di emergenza COVID-19 l’esame di profitto sarà svolto secondo quanto previsto all’art.1 del Decreto Rettorale n°. 703 del 5 maggio 2020