Antropologia Politica: programma 2019/2020 LM

Il corso si svolgerà nel primo semestre con il seguente orario:

MARTEDI 15.30-17.30 [Aula 1b]

MERCOLEDI 11.00-13.00 [Aula 1b]

GIOVEDI 11.00-13.00 [Aula 2C]

E’ fortemente consigliata la presenza. 

Alla prima lezione verrà illustrato il “patto formativo” ovvero sia l’insieme delle norme che le componenti (docente e discenti) concordano per il corretto e proficuo svolgimento del corso : modalità di erogazione del corso, prove intermedie , testi del corso, modalità di svolgimento degli esami ecc… 

Obiettivo del corso: Analizzare attraverso una lente antropologica le realtà del governo umanitario fra il locale e il globale. Valutare criticamente la dinamica e le relazioni di potere  e delle economie morali che sostengono l’umanitarismo e l’azione umanitaria.

Programma : Il corso, che si colloca all’interno del dibattito dell’antropologia della globalizzazione, propone, in una sua prima parte, lo studio delle nuove dimensioni politiche legate alle diversità e/o specificità culturali locali. Successivamente si forniranno gli elementi di critica per analizzare, attraverso lo strumentario antropologico, le tensioni globaliste della retorica dei diritti umani e delle nuove “sovranità mobili”, quali ad esempio i dispositivi dell’agire e del “governo umanitario”. Questo sarà possibile anche grazie all’illustrazione di casi etnografici specifici con riferimento al corpo e alle sue politiche.

1. Didier Fassin, 2018, Ragione umanitaria. Una storia morale del presente, Derive approdi, Milano (solo l’introduzione. Il testo può essere letto sia nell’edizione originale in francese che in quella inglese)

2. Michela Fusaschi, 2007, I segni sul corpo. Per un’antropologia delle modificazioni dei genitali femminili, Bollati Boringhieri, Torino.

3. Michela Fusaschi, 2011, Quando il corpo è delle Altre. Retoriche della pietà e umanitarismo spettacolo, Bollati Boringhieri, Torino.

Per gli/le studenti, frequentanti e non, che  non hanno mai sostenuto un esame di antropologia è obbligatoria la lettura, e la relativa verifica, di:

F. Pompeo, 2018, Elementi di antropologia critica, Meti, Roma, terza  edizione riveduta e ampliata.

Questo testo è obbligatorio per il percorso Pef24