21810181 - THE ECONOMICS OF ORGANIZED CRIME AND SOCIAL INNOVATION

Lo scopo del corso è quello di portare esempi di esperienze di vita reale che abbiano a che fare con la criminalità organizzata e di capire come le mafie guadagnino enormi quantità di denaro per poi reinvestirle in tutto il mondo. Gli studenti analizzeranno dati, cifre ed eventi specifici; avranno l'opportunità di comprendere come questo sistema influenzi la vita economica e istituzionale di intere regioni e l'economia mondiale; infine, si porrà l'accento sulle strategie per combattere la criminalità organizzata transnazionale a livello globale e le mafie a livello locale, in particolare attraverso gli imprenditori sociali italiani.

FASANARO LAURA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Orientamento

Sessione 1

Presentazione del corso.

Considerazioni generali, concetti guida e parole chiave per il corso. Superare gli stereotipi sulla mafia. Definizioni legali e culturali di crimine organizzato.

Sessione 2

Testi assegnati

L. Paoli, T. Vander Beken, Organized Crime: A Contested Concept, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 13-31 (19 pp.);

S. Lupo, History of the Mafia, Columbia University Press, 2009, pp. 1-30 (30 pp.);

L. Paoli, The Italian Mafia, in in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 121-141 (20 pp.)

Definire il concetto di "crimine organizzato". Capire il concetto di Mafia e le sue origini storiche: la sua struttura, le sue attività, l'organizzazione economica e il legami con la politica e la società.

Comprensione e discussione in classe delle letture assegnate.

Sessione 3

Letture assegnate
La Spina Antonio, The Fight against the Mafia in Italy, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 593-611 (19 pp.);

Jamieson Alison, The Antimafia. Italy's fight against organized crime, Houndmills, Basingstoke, Macmillan, 2000, pp. 127-158 (Ch. 5, "The Grassroots Antimafia"), (32 pp.).

Picciotto Loredana, The Social Innovation of Social Cooperatives Operating on Confiscated Mafia Properties: Support Factors and Critical Issues, in AAVV, Managing Intellectual Capital and Innovation for Sustainable and Inclusive Society, Proceedings of the MakeLearn and TIIM Joint International Conference, 27-29 May, 2015, Bari, Italy, (16 pp.)

Ginsborg Paul, Italy and its Discontents. Family, Society, State 1980-2001, London, Penguin Books, 2003, pp. 249-284 (35 pp.)

La storia della Mafia e dell'Anti-mafia in Itlia dagli anni Ottanta agli anni Duemila: legislazione e organizzazioni sociali.

Definire l'innovazione sociale e comprendere i principali attori dell'innovazione sociale e dell'Anti-mafia in Italia.

Preparazione all'escursione di studio.

Sessione 4

Testi assegnati
Paoli Letizia, Mafia Brotherhoods. Organized Crime, Italian Style, Oxford, OUP, 2003, pp. 44-85, (42 pp.);

Varese Federico, Protection and extortion, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 343-358 (15 pp.)

L. Palermo, Beyond the wall: street art in the fight against the Camorra, in "Modern Italy", Vol. 22, N. 4, pp. 381-401, (21 pp.).

Le altre Mafie (e i movimenti Anti-mafia) in Italia: Camorra e 'Ndrangheta.

Commenti e discussione sul film "La mafia uccide solo d'estate"

Domande e risposte/ Revisione degli argomenti delle prime 4 sessioni in vista dell'esame di metà corso.

Esame di metà corso.

Sessione 5

Testi assegnati (richiesti)
Albanese Jay S., The Italian-American Mafia, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 142-158, (17 pp.);

Jacobs James B, Dondlinger Wyman Elizabeth, Organized crime control in the United States of America, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 529-544 (16 pp.)

Paoli Letizia, Mafia Brotherhoods. Organized Crime, Italian Style, Oxford, OUP, 2003, pp. 21-30, (10 pp.)

Testi assegnati (suggeriti)
US Government, Strategy to combat transnational organized crime - Addressing Converging Threats to National Security, July 2011

Mafia ed Anti-mafia in Italia e negli Stati UNiti. Analogie e diversità di un fenomeno parallelo.

Innovazione ed economia solidale in Italia e negli Stati Uniti.

Sessione 6

Testi assegnati (richiesti)
Levi Michael, Money Laundering, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 419-443 (24 pp.);

Reuter Peter, Drug Markets and Organized Crime, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 359-380 (21 pp.);

Boekhout Van Solinge Tim, The Illegal Exploitation of Natural Resources, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 500-526 (26 pp.)

Testi assegnati (suggeriti)

UNODC, The Globalization of Crime A Transnational Organized Crime Threat Assessment, 2010 Report

UNODC, World Drug Report, 2010

La dimensione internazionale del crimine organizzato. Caratteristiche e dati dell'economia mafiosa nel mondo.

Il crimine organizzato come minaccia all'economia mondiale: riciclaggio, traffico di droghe, crimini contro l'ambiente e sfruttamento illegale delle risorse naturali.

Presentazione delle proposte di progetto di ricerca individuali e della lista preliminare delle fonti.

Sessione 7

Testi assegnati

Jamieson Alison, The Antimafia. Italy's fight against organized crime, Houndmills, Basingstoke, Macmillan, 2000, pp. 159-199 (40 pp.)

Beare Margaret and Woodiwiss Michael, U.S. Organized Crime Control Policies Exported Abroad, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 545-571 (26 pp.)

Fijnaut Cyrille, European Union Organized Crime Control Policies, in L. Paoli (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP, Oxford, 2014, pp. 572-592 (20 pp);

Grasseni Cristina, Forno Francesca, and Signori Silvana, Beyond Alternative Food Networks: Italy's Solidarity Purchase Groups and the United States' Community Economies, in Utting Peter (ed.), Social and Solidarity Economy. Beyond the Fringe, London, Zed Books, 2015, pp. 185-201 (26 pp).

Principali attori e strategia di contrasto alla Mafia in Europa e negli Stati Uniti. Il controllo del crimine organizzato e le strategie finanziarie.

"Best practices" dell'economia solidale in Italia e negli Stati Uniti.

Sessione 8

Presentazioni degli studenti

Sessione 9

Presentazioni degli studenti

Sessione 10

Guest lecture

Session 11

Revisione del programma in vista dell'esame finale e sessione domande/risposte

Esame finale

Il corso è impartito in lingua inglese.


Testi Adottati

Letture richieste
• Ginsborg Paul, Italy and its Discontents. Family, Society, State 1980-2001, London, Penguin Books, 2003, (pagine selezionate, si veda il programma)
• Jamieson Alison, The Antimafia. Italy's fight against organized crime, Houndmills, Basingstoke, Macmillan, 2000, (pagine selezionate, si veda il programma)
• Lupo Salvatore, History of the Mafia, Columbia University Press: New York, 2009, (pagine selezionate, si veda il programma)
• Paoli Letizia, Mafia Brotherhoods: Organized Crime, Italian Style, OUP: Oxford, 2008, (pagine selezionate, si veda il programma)
• Paoli Letizia (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP: Oxford, 2014, (pagine selezionate, si veda il programma)
• Picciotto Loredana, The Social Innovation of Social Cooperatives Operating on Confiscated Mafia Properties: Support Factors and Critical Issues, in AAVV, Managing Intellectual Capital and Innovation for Sustainable and Inclusive Society, Proceedings of the MakeLearn and TIIM Joint International Conference, 27-29 May, 2015, Bari, Italy
• Utting Peter (ed.), Social and Solidarity Economy. Beyond the Fringe, London, Zed Books, 2015 (pagine selezionate, si veda il programma)

Letture suggerite
• Behan Tom, See Napoli and die, London, Macmillan, 2002
• Lilley Peter, Dirty Dealing. The Untold Truth About Global Money Laundering, International Crime and Terrorism, London and Philadelphia, Kogan Page, 2006
• Saviano Roberto, Gomorrah – Italy’s other Mafia, London, Macmillan, 2008


Bibliografia Di Riferimento

Ginsborg Paul, Italy and its Discontents. Family, Society, State 1980-2001, London, Penguin Books, 2003 • Jamieson Alison, The Antimafia. Italy's fight against organized crime, Houndmills, Basingstoke, Macmillan, 2000 • Lupo Salvatore, History of the Mafia, Columbia University Press: New York, 2009 • Paoli Letizia, Mafia Brotherhoods: Organized Crime, Italian Style, OUP: Oxford, 2008 • Paoli Letizia (ed.), The Oxford Handbook of Organized Crime, OUP: Oxford, 2014 • Picciotto Loredana, The Social Innovation of Social Cooperatives Operating on Confiscated Mafia Properties: Support Factors and Critical Issues, in AAVV, Managing Intellectual Capital and Innovation for Sustainable and Inclusive Society, Proceedings of the MakeLearn and TIIM Joint International Conference, 27-29 May, 2015, Bari, Italy • Utting Peter (ed.), Social and Solidarity Economy. Beyond the Fringe, London, Zed Books, 2015 • Behan Tom, See Napoli and die, London, Macmillan, 2002 • Lilley Peter, Dirty Dealing. The Untold Truth About Global Money Laundering, International Crime and Terrorism, London and Philadelphia, Kogan Page, 2006 • Saviano Roberto, Gomorrah – Italy’s other Mafia, London, Macmillan, 2008

Modalità Erogazione

Lezioni frontali; esercitazioni e discussione in classe sui temi del corso; presentazioni degli studenti; escursioni a scopo di studio

Modalità Frequenza

La frequenza è obbligatoria per tutte le lezioni, compresi gli studi sul campo. Se uno studente perde più di tre lezioni in questo corso, saranno detratti due punti percentuali dal voto finale per ogni ulteriore assenza oltre le tre previste. Eventuali esami, test, presentazioni o altri lavori mancati a causa di assenze dello studente possono essere riprogrammati solo in caso di gravi motivi di salute documentati o di gravi motivi familiari. Il Collegio didattico prenderà in considerazione solo casi di estrema emergenza e si atterrà rigorosamente a questa politica.

Modalità Valutazione

Esami e percentuali di voto Percentuali 1. Esame di metà corso 25% 2. Esame finale 30% 3. Progetto di ricerca 35% 4. Partecipazione 10% Totale 100%