21810262 - SEMINARIO - PARITÀ E PARI OPPORTUNITÀ: I DIRITTI E LE POLITICHE DI GENERE NEL QUADRO DELLA REVIEW DELLA DICHIARAZIONE E DEL PROGRAMMA D’AZIONE DI PECHINO DELLE NAZIONI UNITE (PECHINO+25)

Nel 2020 il sistema delle Nazioni Unite ha celebrato, seppur in un assetto virtuale per la pandemia Covid-19, il 25 anniversario dall’adozione della Dichiarazione e del Programma d’Azione sui diritti di genere: la 64^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne si è conclusa con l’adozione di una Dichiarazione firmata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite e, in linea con i principali temi emersi nella produzione reportistica più recente del Segretario generale e di UN Women, si attiveranno una serie di azioni sui seguiti nella forma delle c.d. Gender Coalitions, reti multilaterali e multi-attoriali per la definizione dei nuovi obiettivi per clusters nella promozione e protezione dei diritti di genere in termini di misure legislative, politiche, progettualità, risorse finanziarie. Questo approccio tematico sarà oggetto degli incontri in cui si articolerà il Seminario, con particolare attenzione alle aree di riflessione comune di maggior rilevanza ed attualità (ad esempio il gender gap o la correlazione tra istruzione ed ingresso nel mondo del lavoro, o ancora la relazione tra dimensione di genere e nuove tecnologie digitali) che guideranno il dibattito internazionale nel 2020 sino alla convocazione della 65^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne nel 2021. Il Seminario potrà vedere la compartecipazione di relatori esterni, quali funzionali della Pubblica Amministrazione competenti in materia, per portare la propria esperienza concreta nella gestione dei dossier internazionali inerenti i temi di genere nel loro complesso.

CARLETTI CRISTIANA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Nel 2020 il sistema delle Nazioni Unite ha celebrato, seppur in un assetto virtuale per la pandemia Covid-19, il 25 anniversario dall’adozione della Dichiarazione e del Programma d’Azione sui diritti di genere: la 64^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne si è conclusa con l’adozione di una Dichiarazione firmata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite e, in linea con i principali temi emersi nella produzione reportistica più recente del Segretario generale e di UN Women, si attiveranno una serie di azioni sui seguiti nella forma delle c.d. Gender Coalitions, reti multilaterali e multi-attoriali per la definizione dei nuovi obiettivi per clusters nella promozione e protezione dei diritti di genere in termini di misure legislative, politiche, progettualità, risorse finanziarie. Questo approccio tematico sarà oggetto degli incontri in cui si articolerà il Seminario, con particolare attenzione alle aree di riflessione comune di maggior rilevanza ed attualità (ad esempio il gender gap o la correlazione tra istruzione ed ingresso nel mondo del lavoro, o ancora la relazione tra dimensione di genere e nuove tecnologie digitali) che guideranno il dibattito internazionale nel 2020 sino alla convocazione della 65^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne nel 2021. Il Seminario potrà vedere la compartecipazione di relatori esterni, quali funzionali della Pubblica Amministrazione competenti in materia, per portare la propria esperienza concreta nella gestione dei dossier internazionali inerenti i temi di genere nel loro complesso.

Testi Adottati

Appositi materiali di approfondimento saranno messi a disposizione durante il corso.


Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva.

Modalità Erogazione

Lezioni con interventi di funzionari del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio.

Modalità Frequenza

La frequenza alle lezioni e seminari è obbligatoria.

Modalità Valutazione

Frequenza ed elaborati scritti durante il corso.

CARLETTI CRISTIANA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Nel 2020 il sistema delle Nazioni Unite ha celebrato, seppur in un assetto virtuale per la pandemia Covid-19, il 25 anniversario dall’adozione della Dichiarazione e del Programma d’Azione sui diritti di genere: la 64^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne si è conclusa con l’adozione di una Dichiarazione firmata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite e, in linea con i principali temi emersi nella produzione reportistica più recente del Segretario generale e di UN Women, si attiveranno una serie di azioni sui seguiti nella forma delle c.d. Gender Coalitions, reti multilaterali e multi-attoriali per la definizione dei nuovi obiettivi per clusters nella promozione e protezione dei diritti di genere in termini di misure legislative, politiche, progettualità, risorse finanziarie. Questo approccio tematico sarà oggetto degli incontri in cui si articolerà il Seminario, con particolare attenzione alle aree di riflessione comune di maggior rilevanza ed attualità (ad esempio il gender gap o la correlazione tra istruzione ed ingresso nel mondo del lavoro, o ancora la relazione tra dimensione di genere e nuove tecnologie digitali) che guideranno il dibattito internazionale nel 2020 sino alla convocazione della 65^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne nel 2021. Il Seminario potrà vedere la compartecipazione di relatori esterni, quali funzionali della Pubblica Amministrazione competenti in materia, per portare la propria esperienza concreta nella gestione dei dossier internazionali inerenti i temi di genere nel loro complesso.

Testi Adottati

Appositi materiali di approfondimento saranno messi a disposizione durante il corso.


Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva.

Modalità Erogazione

Lezioni con interventi di funzionari del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio.

Modalità Frequenza

La frequenza alle lezioni e seminari è obbligatoria.

Modalità Valutazione

Frequenza ed elaborati scritti durante il corso.

CARLETTI CRISTIANA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Nel 2020 il sistema delle Nazioni Unite ha celebrato, seppur in un assetto virtuale per la pandemia Covid-19, il 25 anniversario dall’adozione della Dichiarazione e del Programma d’Azione sui diritti di genere: la 64^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne si è conclusa con l’adozione di una Dichiarazione firmata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite e, in linea con i principali temi emersi nella produzione reportistica più recente del Segretario generale e di UN Women, si attiveranno una serie di azioni sui seguiti nella forma delle c.d. Gender Coalitions, reti multilaterali e multi-attoriali per la definizione dei nuovi obiettivi per clusters nella promozione e protezione dei diritti di genere in termini di misure legislative, politiche, progettualità, risorse finanziarie. Questo approccio tematico sarà oggetto degli incontri in cui si articolerà il Seminario, con particolare attenzione alle aree di riflessione comune di maggior rilevanza ed attualità (ad esempio il gender gap o la correlazione tra istruzione ed ingresso nel mondo del lavoro, o ancora la relazione tra dimensione di genere e nuove tecnologie digitali) che guideranno il dibattito internazionale nel 2020 sino alla convocazione della 65^ Sessione della Commissione sullo Status delle Donne nel 2021. Il Seminario potrà vedere la compartecipazione di relatori esterni, quali funzionali della Pubblica Amministrazione competenti in materia, per portare la propria esperienza concreta nella gestione dei dossier internazionali inerenti i temi di genere nel loro complesso.

Testi Adottati

Appositi materiali di approfondimento saranno messi a disposizione durante il corso.


Bibliografia Di Riferimento

Non è prevista bibliografia aggiuntiva.

Modalità Erogazione

Lezioni con interventi di funzionari del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio.

Modalità Frequenza

La frequenza alle lezioni e seminari è obbligatoria.

Modalità Valutazione

Frequenza ed elaborati scritti durante il corso.