Progetti europei

  • ERC Consolidator Grant 2020: “Link identifier #identifier__9028-1HOLYLAB – A global economic organization in the early modern period: The Custody of the Holy Land through its account books (1600-1800)“. Uno sguardo sulle pratiche economiche della Custodia francescana. La Custodia francescana di Terra Santa, istituita nel XIII secolo, ha garantito la conservazione del Santo Sepolcro e la presenza di questi monaci in questa regione. Ciononostante, questa provincia è tuttora poco studiata e il suo ricco archivio non viene sfruttato in modo adeguato. Il progetto HOLYLAB, finanziato dall’UE, studierà l’organizzazione economica della Custodia mediante un esame del suo libro mastro tra il 1600 e il 1800, facendo progredire le attuali ricerche nel campo delle pratiche francescane. Il progetto combinerà un’analisi delle pratiche economiche a livello locale, regionale e globale con la ricerca avente come oggetto le strutture organizzative e i meccanismi che ne hanno consentito il funzionamento e il mantenimento. HOLYLAB studierà la circolazione globale di persone, denaro e oggetti, nonché l’organizzazione delle istituzioni. Principal investigator: prof.ssa Felicita Tramontana.
  • AMIF Project: “Link identifier #identifier__74067-2CONSULTING EUTH – Enhancing the level of social inclusion of youth migrants and refugees, co-designing policies through the setting up of consultative bodies at local and European level“. Consulting EUth mira a sostenere la creazione di organi consultivi di giovani migranti a livello locale e comunitario in stretta collaborazione con le autorità pubbliche, con l’obiettivo di coinvolgere i giovani migranti/rifugiati nella vita politica attiva, co-progettando politiche rivolte a migranti e rifugiati. La creazione di un sistema di organi consultivi a livello europeo e locale che coinvolga migranti e rifugiati nella progettazione delle politiche è il principale risultato del progetto, che tiene conto dei diversi quadri legislativi dei diversi Stati membri coinvolti nel progetto, sulla base di un approccio multi-stakeholder promosso da un partenariato composto da ONG esperte in formazione e istruzione, Università, Comuni e governo LA. I partner appartengono a Spagna, Italia, Grecia, Francia, Malta, Svezia, Belgio, Olanda. Capofila: Università degli Studi Roma Tre. Coordinatore: prof. Fabio Masini.
  • Erasmus+ – KA2 (Cooperation partnerships in school education) Project: “EU@School. European Union citizenship at school“. Capofila: Università degli Studi Roma Tre. Coordinatore: prof. Raffaele Torino.
  • Horizon 2020 Project: “Link identifier #identifier__126044-3Multimodal and interconnected hubs for freight and passenger transport contributing toa zero emission 21st century“. Il progetto Move21 (2021-2025) si propone di testare e diffondere un approccio integrato relativo alla gestione congiunta del trasporto merci e passeggeri nella prospettiva di una rapida transizione verso sistemi di trasporto a emissioni zero. Al centro dell’approccio integrato di MOVE21 ci sono i sei Living Lab di Oslo, Göteborg, Amburgo, Monaco, Bologna e Roma, dove verranno testati diversi tipi di mobility hub e relative innovazioni e verranno implementate nuove modalità per superare le barriere a una mobilità pulita e intelligente. MOVE21 comprende 24 partner (sei autorità pubbliche, due società di trasporto pubblico, sei partner industriali, sei organismi di ricerca e quattro network) di sette diversi paesi europei. Partner: Università Roma Tre. Responsabili scientifici: prof. Edoardo Marcucci, dott. Valerio Gatta.
  • Horizon 2020 Project: Link identifier #identifier__192524-4“Participation. Analyzing and preventing extremism via participation”. Il progetto Participation (2020-2023) coinvolge numerosi partner – università, centri di ricerca, ONG – appartenenti a diversi paesi europei, Romania, Portogallo, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Grecia, Francia, Irlanda, Polonia e Spagna. L’obiettivo del progetto è quello di identificare futuri scenari e trend di polarizzazione, estremismo e radicalizzazione, così come quello di individuare la composizione sociale dei gruppi a rischio in Europa tramite una strategia metodologica partecipata che consenta di creare insieme agli attori sociali, stakeholder e policy-maker, efficaci strategie di prevenzione. Capofila: Università degli Studi “Roma Tre”. Coordinatore: prof. Francesco Antonelli.
  • Erasmus+ Jean Monnet Project Link identifier #identifier__67733-5“EU2-You too! Involving civil society in the making of the future EU” (620045-EPP-1-2020-1-IT-EPPJMO-PROJECT). The project EU2-You too! Involving civil society in the making of the future EU, aims at 1) assisting the Representative of the European Commission in the process of involvement of citizens, 2) helping it to reach a higher, and different, number of people that are relevant in this bottom-up process of designing the future EU and 3) mobilizing the regional and national networks which can support the Commission initiative. Prof. Fabio Masini.
  • Erasmus+ Jean Monnet Module Link identifier #identifier__63640-6“Digital Citizenship for EU” (DiCit4EU) (621156-EPP-1-2020-1-IT-EPPJMO-MODULE). Il modulo, attivo per tre anni a partire dall’anno accademico 2020/2021, si colloca nell’ambito della “cittadinanza digitale” e si propone di approfondire temi tra i quali: i diritti e i doveri della cittadinanza europea, la nuova dimensione assunta dalla Cittadinanza Europea all’interno della società digitale, i valori e i principi dell’UE e i diritti umani nella dimensione online. Coordinatore: prof. Raffaele Torino.
  • Ongoing: Link identifier #identifier__130937-7“TRIVALENT. Terrorism Preventive Via Radicalization Counter-Narrative” (May 2017- April 2020). This three-year project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 740934.
    Project Coordinator: Università degli Studi “Roma Tre”. Francesco Antonelli is co-coordinator of the whole Project and he is in charge (WP Leader) of the Work Package 2 (Drivers of Radicalization).
  • Link identifier #identifier__13107-8Multi-sectorial academic programme to prevent and combat Female Genital Mutilation (FGM/C), Daphne dal titolo JUST/2014/RDAP/AG/HARM (finanziamento totale 668.312,50 euro), app. 7932 in qualità di Project director e responsabile scientifica Univ. Roma Tre prof.ssa Michela Fusaschi (2015-2017).
  • UEFGM EU Knowledge Platform project (Daphne), in qualità di esperta scientifica, nominata CE, per la revisione di moduli della piattaforma stessa e in particolare : 1 – Introduction to FGM (foundation module) e 2- FGM, Gender Identity, Roles and Power Dynamics (foundation module), (2015-2017) prof.ssa Michela Fusaschi.
  • Link identifier #identifier__176650-9CITYLAB – City Logistics in Living Laboratories. Finanziato da: European Commission (H2020 Programme). Periodo: 05/2015 – 04/2018. Finanziamento: € 3.979.998,13. Prof. Edoardo Marcucci e dott. Valerio Gatta.
  • Sefira | Socio Economic implications For Individual Responses to Air Pollution policies in EU +27 – sefira-project.eu.  Prof. Edoardo Marcucci e dott. Valerio Gatta.
  • L’Italia e la deportazione degli ebrei nei territori occupati durante la Seconda Guerra Mondiale: 1939-1945. Programma: Europe for Citizens. Sotto programma: Strand1: European Remembrance. Codice di riferimento della decisione dell’agenzia sul finanziamento: Education Audiovisul and Culture Executive Agency (EACEA) decision number no. 2015-0961/001-001. Acronimo progetto: REMSHOA. Dove ha coordinato l’unità del progetto relativa all’Africa (Link identifier #identifier__24306-10www.remshoa.org) dal 01-09-2015 al 31-05-2017. Prof. Alessandro Volterra.
Link identifier #identifier__181010-11Link identifier #identifier__71436-12Link identifier #identifier__83920-13
MONIA CZECH 30 June 2022