Programma di Comparazione Giuridica e Uniformazione del Diritto

Comparazione Giuridica e uniformazione del diritto

Obiettivi formativi 

Il corso intende fornire agli studenti gli elementi di base della comparazione giuridica e della uniformazione del diritto nell’ambito del processo di integrazione dell’Unione Europea e nel contesto giuridico internazionale. Il corso esamina la comparazione giuridica intesa innanzitutto come modo di studio e di conoscenza del diritto, ma anche come fenomeno di natura socio-culturale e tecnico-professionale, legato non solo ad una determinata matrice territoriale, ma anche ad una dimensione globale di spazio tra mondi e culture diverse e interdipendenti. In particolare, durante il corso si esaminano alcune problematiche di rilievo sia metodologico che di merito sullo studio comparativo del diritto, affrontando temi specifici quali: le origini moderne del diritto comparato e la nozione di ordinamento aperto, il concetto di diritto e i vari “tipi” di diritto, l’interpretazione giuridica, le forme storiche di proprietà nella cultura giuridica europea, nonché l’esperienza giuridica del mondo tradizionale cinese. In questo quadro di riferimento, il corso intende approfondire le questioni metodologiche e teoriche della uniformazione del diritto, con specifico riferimento alla formazione del diritto dell’Unione Europea, alla cittadinanza europea come sua base di legittimazione e ai diritti fondamentali quali elementi di integrazione dell’identità europea. Il corso esamina lo sviluppo delle tecniche e dei modelli di uniformazione del diritto nell’ambito del fenomeno della globalizzazione, approfondendo, in particolare, il diritto contrattuale europeo, la circolazione dei beni e dei servizi e i diritti di proprietà intellettuale. 

Materiali del corso

(i)           MOCCIA L., Comparazione giuridica e prospettive di studio del diritto, Wolters Kluwer- Cedam, 2016, capitoli IV, V, VI e VII, pagg. 63-195;

(ii)          MOCCIA L., Comparazione giuridica e diritto europeo, Giuffrè, 2005, parte I, capitolo 1, paragrafi 1, 2, 3, 4 e 5, pagg. 20-44; parte II, capitolo 4, paragrafi da 1 a 14, pagg. 409-507; parte III, capitolo 1, paragrafi 1, 2 e 3, pagg. 609-616;

(iii)         BONELL M.J., Comparazione giuridica e unificazione del diritto, in Aa. Vv., Diritto privato comparato. Istituti e problemi, Laterza, Roma-Bari, 2008, pagg.3–30.

Juridical Comparison and Uniformation of the Law

Obiettivi formativi

The course aims to provide students with basic knowledge on juridical comparation in the frame of the integration process of the European Union and in the international legal context. The course examines the legal comparison primarily intended as a way of studying and understanding the law, but also as a socio-cultural and technical-professional phenomenon, linked not only to a specific territoritorial connection, but also to a global dimension of space between different and interdependent worlds and cultures. In particular, during the course, some relevant methodological and substantial issues on the comparative study of law are examined, focusing on specific issues such as: the modern origins of comparative law and the notion of open legal system, the concept of law and the various “types” of law, the legal interpretation, the historical forms of property in the European juridical culture, as well as the legal experience of the traditional Chinese world. In this frame, the course intends to deepen the methodological and theoretical issues of the uniformation of the law, with specific reference to the formation of European Union law, the European citizenship as its base of legitimacy and the fundamental rights as elements of integration of the European identity. The course examines the development of models and techniques of the uniform law in the frame of the globalization phenomenon, focusing on the European contractual law, the circulation of the goods and the intellectual property rights.

Course materials 

(i)           MOCCIA L., Comparazione giuridica e diritto europeo, Giuffrè, Milan, 2005, part I, section I, sub-sections 1-5, pages 20-44; part II, section 4, sub-sections 1-14, pages 409-507; part III, section 1, sub-sections 1-3, pages 609-616;

(ii)          MOCCIA L., Comparazione giuridica e prospettive di studio del diritto, Wolters Kluwer- Cedam, 2016, sections IV, V, VI e VII, pages 63-195;

(iii)         BONELL M.J., Comparazione giuridica e unificazione del diritto, in Multiple Authors, Diritto privato comparato. Istituti e problemi, Laterza, Rome-Bari, 2008, pages 3-38.