8-9 OTTOBRE 2015 – CIBO E SOCIETA’ Il punto di vista delle scienze sociali

bannerciboroma3expoIl Dipartimento di Scienze Politiche celebra nell’anno accademico 2015/16 il ventesimo anno dalla sua fondazione.
Il convegno di studi Cibo e Società Il punto di vista delle scienze sociali offre un’occasione ideale per un confronto che coinvolga le diverse anime scientifiche che compon gono e caratterizzano il Dipartimento.

Il tema scelto richiama quello dell’Esposizione universale di Milano 2015 “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. Il cibo è per sua natura un fattore decisivo della qualità della vita, per ogni individuo, in qualsiasi paese e in ogni momento storico. Il suo ruolo è sempre più centrale nella società contemporanea in cui il benessere diffuso è un obiettivo globale.

La tematica può essere pertanto analizzata sotto diversi punti di vista. In questo convegno di studi, tuttavia, viene privilegiato il campo delle scienze politiche e sociali, tenendo conto sia della prospettiva storica che dei possibili scenari futuri, per valutare i progressi attuati e le sfide ancora aperte, accentuate oggi da una forte pressione demografica.

Dal punto di vista storico, è motivo di particolare interesse riflettere sia sulla valenza politica del cibo (e, più in generale, dell’alimentazione), sia sull’influenza di esso sulla formazione di identità collettive e di comportamenti sociali.

Lo sguardo al futuro richiama invece l’attenzione sui pro- blemi connessi alla sicurezza alimentare, all’accesso al cibo, alla tutela dei produttori, ai diritti per la tutela agroalimentare e alle innovazioni della produzione agroalimentare. Il mondo deve ancora affrontare una serie di sfide in campo alimentare: da un lato, alcune regioni del mondo sono sempre più afflitte da insicurezza alimentare, fame e carestia, d’altra parte, interrogativi sulla soste- nibilità ambientale ed economica della produzione agricola ed industriale, sulla sicurezza dei prodotti alimentari sui mercati continuano ad animare il dibattito politico.

LOCANDINA

BROCHURE

I commenti sono chiusi.